Indietro

la stoffa dei sogni

la stoffa dei sogni


mercoledì 21 dicembre ore 21,15 - giovedì 22 dicembre ore 21,15

  • Generedrammatico
  • RegiaGianfranco Cabiddu
  • AttoriSergio Rubini, Ennio Fantastichini, Teresa Saponangelo, Francesco Di Leva, Ciro Petrone
  • Paeseitalia
  • Durata101 minuti
la stoffa dei sogni
Trama

Liberamente ispirato a L'Arte della commedia di Eduardo De Filippo e alla sua traduzione de La Tempesta di Shakespeare, La stoffa dei sogni tratteggia quell'umanità specchio della realtà universale di cui lo stesso Eduardo vestiva i suoi personaggi, le loro azioni e gesti, dotati della simbolicità propria del teatro che avvolge e coinvolge il pubblico fino a farlo diventare parte integrante della scena. Ed è proprio questa massima considerazione del pubblico, sublime elemento di contatto fra Shakespeare ed Eduardo, a caratterizzare il film, in cui attori, pubblico e protagonisti si fondono e confondono, fino a rappresentare le inquietudini della vita reale. Come in una stoffa, s'intrecciano le trame e i fili dei destini. Camorristi in fuga e attori in cerca di riconoscimento si ritrovano dopo un naufragio su un'isola-carcere e si mescolano. Sotto lo sguardo indagatore del Direttore del carcere che ha imposto ai naufraghi la messa in scena de La tempesta convinto di smascherare i camorristi/naufraghi; all'amore tra l’inquieta figlia del Direttore e il figlio del boss, alla figura dolorosa di Calibano unico abitante superstite di un’isola "occupata" dal carcere, per assonanze e similitudini con il testo shakespeariano, procede la vicenda umana dei personaggi, nella sottile linea che divide il vero dal verosimile nel palcoscenico della vita. Il teatro diventerà la zona franca in cui ciascuno potrà ritrovare se non il proprio ruolo sociale, la propria umanità. Qualcuno anche l’amore. Shakespeare e Eduardo De Filippo si fondono in una commedia picaresca piena di colpi di scena.

Trailer

Prenotazioni e informazioni

La biglietteria sarà aperta nei seguenti orari:

Dal 26 settembre 2015 al 14 gennaio 2016: martedì e giovedì dalle 17,00 alle 19,00 e sabato dalle 9,00 alle 12,00 e dalle 16,00 alle 19,00

dal 15 gennaio 2016 fino al 9 aprile 2016: giovedì dalle 17,00 alle 19,00 e sabato dalle 9,00 alle 12,00 e dalle 16,00 alle 19,00

Dall'11 aprile al 7 maggio: sabato dalle 9 alle 12