Indietro

6 PREMIO CASTELFIORENTINO PER LE ARTI - Edizione 2022 - I VINCITORI

PREMIO CASTELFIORENTINO PER LE ARTI - Edizione 2022 - I VINCITORI

Immagine

Il Premio Castelfiorentino per le Arti-Fotografia Contemporanea, patrocinato da Ente Cambiano s.c.p.a., Fondazione Teatro del Popolo e Comune di Castelfiorentino è lieto di annunciare i vincitori della sua prima edizione, selezionati da una giuria composta da prestigiosi esperti nell’ambito della ricerca in fotografia - Vittore Buzzi, Presidente della giuria, Luca Andreoni, Niccolò Fano, Michele Palazzi e Fiorenza Pinna.

Con oltre 500 partecipanti nelle categorie Open e Student, il Premio contribuisce a creare un profilo della attuale situazione della fotografia italiana (ma non solo) di ricerca. A dimostrazione di un percorso evolutivo e di aggiornamento sviluppatosi negli ultimi decenni, sono stati offerti alla valutazione dei giurati numerosissimi progetti di alto livello, che hanno spaziato dalla tradizione documentaria alle sue evoluzioni più avanzate fino ad arrivare a ricerche di chiaro stampo artistico, che aggiornano l’idea di fotografia a quella di un mezzo fluido, oggi continuamente ibridato con altre discipline e dunque non più solo delegato alla narrazione del mondo, bensì anche a quella dei pensieri e persino della finzione o comunque dell’ambiguità, utilizzando spesso anche forme espressive non convenzionali.
In generale, la Giuria ritiene con la sua selezione di testimoniare una vitalità e un fermento che attraversa più generazioni e, appunto, più modalità espressive.

Proprio per la grande maturità ed energia dei progetti presentati si è deciso di ampliare da cinque a dieci i nomi presentati nelle shortlist lasciando ai primi cinque l’onore espositivo.

Categoria Open

Vincitore del Premio Castelfiorentino per le Arti - Fotografia Contemporanea Categoria Open :
Leonardo Magrelli, West of Here.
In West of Here Leonardo Magrelli con distacco e consapevolezza quasi concettuali tiene per le redini più temi che si incrociano nella ricerca contemporanea: la scomparsa dell’autore, l’utilizzo dell’archivio (le immagini sono state postate sul web da appassionati del videogioco Grand Theft Auto V), la ingame photography e in generale la fotografia prodotta in ambienti virtuali, la memoria storica dei lavori dei New Topographers che ha tanto influito su generazioni di fotografi, citata anche attraverso l’uso del bianco e nero. La città di Los Angeles ci appare così familiare, come un luogo di cui la maggior parte di noi ha fatto esperienza solo attraverso le immagini, conoscendo il mondo attraverso la sua riproduzione. Un progetto denso e stratificato e al tempo stesso perfettamente leggibile che porta con sé le istanze più interessanti della condizione attuale delle immagini fotografiche.
 
Menzione d’onore:
Niccolò Quaresima, Dusk to Dawn — Fragments from the Plastic Archive
 
Shortlisted in mostra:
Arianna Arcara, Altra versione dello stesso paesaggio
Federico Clavarino, Fiori e Piante non servono
Cecilia Del Gatto, Umi Hotaru
 
Segnalati:
Mattia Balsamini, Protege Noctem
Luca Marianaccio, L O R O
Lavinia Parlamenti — Manfredi Pantanella, An Atlas of Countries that “don’t exist”
Nika Sandler, The World of Hedonia
Alba Zari, Rakshasa
 

Categoria Student

Vincitore del Premio Castelfiorentino per le Arti - Fotografia Contemporanea Categoria Student:
Noemi Comi, Lupus Hominarius.
In Lupus Hominarius Noemi Comi ci accompagna in un viaggio antropologico nel mito del Lupo Mannaro in Calabria, che prima studia, poi ricrea e infine abita, con una esplorazione delle radici effettuata attraverso la raccolta, la creazione e la manipolazione di immagini che ci affabulano e avvincono ma nello stesso tempo inquietano e ci interrogano. Il progetto mette dunque in discussione l’idea di rilevamento fotografico tradizionale, con un linguaggio aggiornato e maturo che forza dinamicamente la struttura narrativa fotografica senza peraltro negarne le ragioni profonde.
 
Menzione d’onore:
Alice Dicembrino, Spazi Violati
 
Shortlisted in mostra:
Valentina Lorenzi, Raga Padani
Sabrina Marchionne, The Feeling Value
Noemi Sparago, Nuvole di marmo
 
Segnalati:
Nicola Biscaro, Portraits as a fountain
Francesca Cugno, Baptized Island
Sara Francola, Garden hose getting shorter
Davide Palombo, L.G.N.O.C.U.S.S. (La Guardo Negli Occhi Con Un Sorriso Strano)
Michael Trutta, punto punto punto
 
 

Premiazione e Mostre:
26 Novembre ore 17.00 presso Teatro del Popolo e Oratorio di San Carlo a Castelfiorentino